In order to be successful in Social Media, you need to be social.
---Paul Camuso (my web guy)

comeusare:

image


Ci ricorderemo di American Apparel come il brand che fece uno dei primi fail su Tumblr, il che ci rende ancora più consapevoli di due cose: la prima è che lo scivolone è sempre dietro l’angolo, anche su Tumblr. La seconda, più interessante, è che per fare un Epic fail hai bisogno di un grande pubblico che ti segue, e per un profilo Tumblr di un brand come American Apparel, questo pubblico evidentemente non manca.

La vicenda: il 4 luglio in America celebrava la festa dell’Indipendenza che come di consueto prevede, oltre ai pranzi in famiglia, anche festeggiamenti vari a base di fuochi d’artificio. Sul Tumblog di American Apparel spunta una foto di un fuoco d’artificio, ri-bloggata a testimonianza della grande festa americana. Tutto ok se non fosse che quella foto in realtà non è un fuoco d’artificio e quelle che si vedono non sono nuvole (come dice il tag inserito sotto alla foto) ma purtroppo un’immagine del disastro dello Space Shuttle Challenger del 28 gennaio 1986, in cui i 7 membri dell’equipaggio persero la vita a causa di un’esplosione. Un evento tragico ricordato in tutto il mondo, ma in particolare dagli americani, grazie ad una famosa foto: quella che America Apparel ha erroneamente riproposto dal proprio account, appunto.
La foto ha fatto il giro del mondo e l’epic fail è arrivato anche sugli altri social media, Twitter in particolare, in cui si sono ovviamente scatenati i commenti più feroci e sarcastici.
Nel giro di un paio d’ore American Apparel ha dovuto eliminare la foto chiedendo scusa a tutti i propri followers della pagina Tumblr con questa giustificazione:

image

Una terza rifessione è che, di fatto, la tempesta si è scatenata sugli altri social media, non su Tumblr in quanto tale. Il Tumblog di American Apparel dispone dell’applicazione Facebook per i commenti, perché Tumblr non permette i commenti diretti ai contenuti se non in timeline e con il consenso dell’amministratore del blog. Si è parlato moltissimo di questo fail su Twitter, e su Twitter sono arrivate anche le scuse ufficiali, ma nulla di tutto ciò è apparso tra le altre immagini condivise da American Apparel, che continua ad utilizzare Tumblr in maniera ineccepibile, accumulando sempre un altissimo numero di reazioni da parte della community.

Al di là di questo episodio, dovuto alla scarsa memoria storica dei suoi responsabili (e a una mancanza tecnica: almeno una verifica su Google Image va sempre fatta in un contesto professionale), American Apparel può essere considerato un caso di successo su Tumblr perché adopera il mezzo con efficacia ed entusiasma il suo pubblico. Dimostra inoltre di saper differenziare contenuti e stili di comunicazione nei diversi spazi social che gestisce, al netto di un brutto errore.

Luigi & Licia

324b21-clone:

  • Orphan Black was the #1 television show on Twitter and Tumblr for the day of premiere and was the #1 ad-supported cable drama on Twitter for the week.
  • BBC AMERICA is the first network to live-tweet a TV show with animated GIFs@OrphanBlack shared animated GIFs timed to the season finale.
  • The Orphan Black Tumblr has had over 750,000 notes from almost 140K fans in season two and there were 11.3 million notes on the Orphan Black topic in the new season.

(Source)

image

Ci vogliono un sacco di ore per cercare, creare, postare dei contenuti sensati, per non parlare della fase di studio iniziale. Se uno ci mette poco è perché usa gli stessi contenuti per tutti i suoi clienti, o perché tutte le sante mattine posta una tazzina di caffè con su scritto “buongiorno”.
---

Quanto costa un social media manager - enrica crivello (via prezzemolo)

Ecco

(via marcomassara)

Confermo. E la tazzina del caffé costa comunque tempo in Photoshop.

maisiewilliams:

you were named after the bravest man I ever knew, xkit guy potter-

theme.